Tutto sulla Primorska, la splendida regione in cui viviamo 

Vista della spiaggia Bele Skale e  della costa fino a Isola
Vista della spiaggia Bele Skale e della costa fino a Isola

In giro per la Primorska
Godetevi la scoperta di questa fantastica zona. I sentieri in questa regione vi porteranno nelle antiche saline, che esistono da oltre 700 anni, attraverso uliveti, coltivazioni di cachi e di carciofi, per condurvi tra i vigneti fino alle cittadine e ai paesini sul mare. Dai colli nell’entroterra si aprono meravigliose vedute sul verde paesaggio istriano che si fonde con l’azzurro infinito del mare. Completate la giornata degustando del pesce appena pescato, un buon minestrone variopinto e profumato o il noto prosciutto crudo e il terrano del Carso.
Nonostante i suoi modesti 47 chilometri, la costa slovena è piena di sorprese. Lasciatevi affascinare dalle sue bellezze naturali e dal ricco patrimonio culturale delle antiche cittadine di mare. Dimenticatevi i ritmi frenetici a cui siete abituati! Qui scivolerete in un quieto vivere che vi rigenererà completamente anima e corpo.

Dal mare azzurro al suggestivo entroterra

Il verde Golfo di Strugnano, tra Isola e Pirano, è una riserva naturale protetta. Lasciatevi conquistare dalle pareti a strapiombo sul mare (falesie), alte fino a 80 metri, che la natura continua a trasformare a suo piacimento. Il promontorio di Strugnano con i suoi 80 metri si fregia della più alta parete flyschoide dell’Adriatico.
Visitate il parco naturale delle Saline di Sicciole, dove si produce il sale in modo tradizionale già dal medioevo e dove si possono osservare più di 270 specie di uccelli. Addentratevi nell’entroterra dell’Istria slovena con i suoi paesini pittoreschi. Scoprite anche il paesaggio carsico, che invita con le sue strade serpeggianti e vecchi paesini costruiti in pietra e offre numerose prelibatezze gastronomiche. Un mondo completamente diverso, ma altrettanto sorprendente si nasconde nel sottosuolo carsico ovvero nelle innumerevoli grotte, le più famose delle quali sono le Grotte di Postumia. Un trenino vi porterà all’interno delle grotte, e da qui inizierà un suggestivo percorso in mezzo a stalagmiti e stalagtiti dalle dimensioni straordinarie. Vi sembrerà di essere al centro della terra.

Piste ciclabili e sentieri da trekking
Presso lo stabilimento sul mare Talaso Strunjan, a soli 2 km dai nostri appartamenti, iniziano otto sentieri ben segnalati della lunghezza totale di 80 chilometri. Avviatevi, a piedi o in bici, attraverso lo splendido paesaggio verso la Pirano di Tartini, l’Isola dei pescatori o Portorose, cittadina mondana. Il clima mite permette di camminare o andare in bicicletta tutto l’anno, anche d’inverno.
Visitate la Savrinia, bellissima sebbene povera zona collinare sopra il fiume Dragogna. Durante la stagione degli asparagi selvatici potete raccogliere quest’antico afrodisiaco. Si dice che già gli antichi romani si concedessero bagni di asparagi selvatici.
Sentiero circolare a Portorose e Pirano
La pista ciclabile circolare che porta da Strugnano a Portorose e a Pirano, lunga 13 chilometri, è adatta a tutti. Questo sentiero è particolarmente interessante perché attraversa un tunnel dell’ex linea ferroviaria a scartamento ridotto tra Trieste e Parenzo, la cosiddetta Parenzana, che oggi fa parte del Sentiero della salute e dell’amicizia. È possibile percorrerlo anche a piedi.
Lungo la strada che porta a Strugnano si trova il famoso viale alberato con 116 pini. È uno dei viali meglio conservati in Slovenia e pertanto un monumento naturale tutelato.
Strugnano è un punto di partenza ideale per partire alla scoperta dei dintorni: a nord fino alla costa italiana e al golfo di Trieste, a sud verso il fiume Dragogna e la costa croata. L’Italia in sella ad una bici si raggiunge già in un’ora e mezzo, mentre la Croazia dista appena un’ora. Restando nei dintorni, potete visitare le cittadine di Isola, Pirano e Portorose che sono collegate a Strugnano anche da interessanti sentieri pedonali e ciclabili.
Izola, il gioiello verde della zona costiera slovena con la sua tranquilla posizione sul mare, il clima mite, e nei pressi della baia salina offre le condizioni ottimali per un luogo di cura bioclimatica. La sua posizione in riva al mare, al centro del parco naturale protetto vi permetterà di stabilire un contatto stretto tra voi e la natura e, quindi, di creare le condizioni che vi aiuteranno a fare ciò che è meglio per la vostra salute.

 

 

Stazione climatica         
Con la sua lunga tradizione di sale-making di frutta e viticoltura e orticoltura primavera, questa zona costiera è una scelta eccellente per le persone in cerca di relax nella natura incontaminata. E 'anche un ottimo punto di partenza per i turisti curiosi che amano scoprire e sperimentare molte cose nuove durante la propria vacanza. Si trova non lontano dalle città costiere di Pirano e Portorose e da altri pittoreschi villaggi istriani e ha accesso diretto a moderne imbarcazioni che conducono a Trieste o Venezia.

80 chilometri di sentieri per passeggiate
Fate una passeggiata lungo i sentieri emozionanti, ma sicuri che vanno da Izola a Strugnano - esplorare la rete di otto percorsi segnalati che coprono una distanza totale di 80 km e correre attraverso la natura incontaminata del parco paesaggistico costiero. Una mappa di sentieri è disponibile gratuitamente per gli ospiti.
Ci sono percorsi segnalati che portano in molti altri posti. Uno di loro si prende alla città medievale di Pirano e per la località balneare alla moda di Portorose. Se si prende il sentiero che conduce attraverso un tunnel in cui l'ex ferrovia a scartamento ridotto Trieste-Parenzo utilizzato per eseguire, è possibile arrivare da Strugnano, attraverso un percorso incredibilmente scenico alla vivace località turistica cosmopolita di Portorose in meno di un'ora. Un altro percorso verso Portorose attraversa estesi uliveti. Tutti i percorsi sono segnati sulla mappa di sentieri di Pirano.
La configurazione del terreno è ideale per il nordic walking e il clima mite permette di impegnarsi in questa attività per tutto l'anno, tra cui l'inverno.

Costa slovena
Esplora i 47 chilometri della costa slovena, visita incantevoli borghi antichi, nonché altre attrazioni di questa speciale penisola adriatica.
Qui in Slovenia, vi attendono innumerevoli avventure nonostante le sue piccole dimensioni
L’ottima posizione di Izola, la rende un ottimo punto di partenza per esplorare - verso nord fino alla costa italiana, fino al Golfo di Trieste, e verso sud fino al fiume Dragogna e la costa croata.
L'esperienza di un diverso punto di vista della costa? Fare una gita su una barca turistica.

Cultura, sport e divertimento
Sentire l'autenticità dei tempi passati, ascoltando i suoni di eventi estivi a Pirano, il luogo di nascita del famoso virtuoso del violino e compositore Giuseppe Tartini. A Izola, sarete presi dalla tradizione della pesca, mentre Portorož, Portorose o il porto di rose in italiano, è diventato un vero e proprio centro turistico cosmopolita.
A pochi km da Portorose si trovano le famose saline di Sicciole. Lo scenario unico delle saline, che caratterizza anche l'unica laguna sulla costa slovena, Stjuža, ospita più di 270 specie di uccelli. E’ possibile costeggiare le saline con il sentiero per bici D8, ed è anche possibile visitarle. Il paesaggio è lunare!
Dai un'occhiata alle antiche saline che vi offrono una vista spettacolare non appena apri gli occhi la mattina. Queste saline fanno parte delle più conosciute saline di Pirano, il cui primo scritto di riferimento risale all'anno 804. E’ il sale è ciò che permise a Pirano di conquistare potere e ricchezza sotto il dominio della Serenissima: considerato come “oro bianco”, tanto era raro ed importante, ha dato origine al termine “salario” in epoca romana.

Sale e tradizione
Nelle saline - le più settentrionali del Mediterraneo - il sale è ancora prodotto in maniera tradizionale. Questo scenario unico, che caratterizza anche l'unica laguna sulla costa slovena, Stjuža, è una combinazione straordinaria e senza eguali di habitat animali e vegetali.

Esplora i sapori e la cucina istriana

La Primorska, la regione che ospita questa meravigliosa riserva naturale, è una regione segnata da tradizione etnografica e gastronomica. I villaggi istriani vi insegneranno tutto ciò che c'è da sapere sulla produzione di olio d'oliva vergine; si possono gustare piatti istriani squisiti con verdure fresche, carciofi e asparagi in primavera, e tartufi in autunno, e pane tostato con ottimi vini di Primorska.

Le affascinanti città costiere di Izola, Piran e Portorose sono ad un tiro di schioppo, mentre nell'entroterra le bellezze dei villaggi istriani vi aspettano.
L’abbondanza di buonumore nella regione della Primorska si deve anche ai viticoltori locali, i cui vini pregiati e pluripremiati godono di fama internazionale.

 

 

Il castello di Pirano - le mura
Il castello di Pirano - le mura
Grotte di Skocjan
Grotte di Skocjan
Saline di Strugnano - Tramonto
Saline di Strugnano - Tramonto
La costa sotto gli appartamenti
La costa sotto gli appartamenti
Sicciole - le saline e i resti delle case dei salinari
Sicciole - le saline e i resti delle case dei salinari
Sentieri e piste ciclabili in Primorska
Sentieri e piste ciclabili in Primorska
Izola, the village - aereal view
Izola, the village - aereal view

 

DEUTSCH: demnächst

 

follow us!